Il nome stesso, tapparella elettrica, ci porta inevitabilmente a pensare a quel momento in cui salta la luce e la casa resta al buio. Essendo per l’appunto elettrica, una tapparella senza corrente non può funzionare. Sembra ironico ma, al giorno d’oggi, ci sono ancora tante persone che hanno poca fiducia nelle automazioni.

Il caso più classico, sinonimo di panico quando viene a mancare la corrente, è restare bloccati all’interno dell’ascensore in balia del tecnico che chissà quando e se si presenterà. Altre persone si preoccupano per situazioni obiettivamente meno preoccupanti legate alla mancanza di corrente elettrica.

Infatti, con le tapparelle elettriche sempre più richieste nei design delle case (soprattutto quelle di recente costruzione), le probabilità di ritrovarsi con gli oscuranti abbassati durante un blackout sono alte. In teoria, non dovrebbe rappresentare una situazione di panico come quella dell’ascensore, eppure molte persone che soffrono di claustrofobia non troverebbero entusiasmante l’idea di rimanere rinchiusi dentro casa. Fortunatamente, a questo vi è una soluzione.

Le soluzioni per aprire una tapparella elettrica in caso di blackout

Le soluzioni più comuni per risolvere il problema della tapparella elettrica bloccata a causa di un blackout sono due ed una di queste, paradossalmente, si serve proprio della corrente. L’altra soluzione è invece più prevedibile e semplice, quella meccanica.

1. Aprire una tapparella elettrica senza corrente con dispositivi con autonomie limitate

Grazie a questa tecnica, la tapparella elettrica subirà una “spintarella” di corrente, il tempo necessario per alzarla, abbassarla, o comunque metterla nella posizione desiderata. Si tratta di una soluzione molto utilizzata, soprattutto negli uffici che non sono esenti dalle interruzioni di energia elettrica. Questo sistema consiste nel dotare la tapparella di corrente con un gruppo di continuità, noto con l’acronimo UPS dalla dicitura in lingua Inglese Uninterruptible Power Supply.

Diversamente da quello che si potrebbe pensare, i gruppi di continuità non hanno niente a che vedere con i più comuni gruppi elettrogeni. Infatti, mentre il gruppo elettrogeno è un dispositivo di grosse dimensioni che deve fornire energia elettrica ad impianti dove non se ne può fare a meno (gli ospedali ad esempio), il gruppo di continuità è un dispositivo piccolo che garantisce una limitata autonomia di corrente. Quindi, un gruppo di continuità è un elemento più che sufficiente per gestire il blocco di una tapparella elettrica dovuta ad un blackout.

dispositivi con autonomie limitate

Nonostante questo dispositivo venga utilizzato soprattutto negli uffici, ciò non toglie che possa essere installato presso le abitazioni private su richiesta del proprietario. Solo una figura professionale come l’elettricista sarà in grado di capire se il gruppo di continuità (o più di uno) può essere installato in casa. In caso di responso positivo, i blackout non saranno più un problema perché ci sarà la possibilità di sollevare o abbassare la tapparella.

Un grande sospiro di sollievo per chi soffre di claustrofobia o attacchi di panico. Sapendo che c’è questo tipo di soluzione, il proprietario che desidera installare tapparelle elettriche in casa, non avrà più nulla da temere e le preoccupazioni legate all’automazione si scioglieranno come neve al sole.

2. Aprire una tapparella elettrica senza corrente usando un motore con manovra meccanica di soccorso

La soluzione meccanica per sbloccare le tapparelle elettriche durante un blackout è la più classica ed “artigianale”, dato che non tutti hanno gruppi di continuità installati in casa. Per ricorrere alla manovra meccanica il motore della tapparella dev’essere collegato ad uno speciale snodo articolato che permette all’utente di agire manualmente grazie all’ausilio di un meccanismo molto simile a quello utilizzato per le tende da sole.

Questo sistema è dotato di un occhiello esterno al cassone dove si dovrà inserire un’asta per manovrare il meccanismo della tapparella. Sarà quindi sufficiente girare l’asta per consentire il movimento dell’oscurante sia verso il basso che verso l’alto, in base a ciò che si desidera. È chiaro che per ricorrere a quest’intervento di soccorso bisogna acquistare un motore che si adatta ad un tipo di sistema manuale del genere. Il prezzo di un motore così congeniato è più alto rispetto ad un motore classico.

In ogni caso, la spesa è giustificata perché pur senza corrente l’utente potrà manovrare la tapparella a suo piacimento. L’asta per eseguire la manovra d’emergenza dev’essere comprata separatamente ma si tratta di una spesa che incide poco sul budget finale dato che una è più che sufficiente per tutte le tapparelle della casa.

In che situazioni la nostra tapparella può rimanere senza corrente

La situazione in cui la nostra tapparella può rimanere senza corrente sono diverse ma la più comune è il classico blackout. Infatti, in questo caso, viene a mancare l’erogazione di corrente elettrica in tutta la casa e di conseguenza anche le tapparelle smettono di funzionare.

tapparella elettrica senza corrente

Un altro motivo che può portare la tapparella a rimanere senza corrente è il tipico fulmine che si abbatte sulla casa durante un violento temporale. Il corto circuito può essere un’altra ragione che mette fuori uso la tapparella.

In altri casi, la corrente elettrica può venire a mancare perché salta il contatore (nella maggior parte dei casi questo è dovuto al superamento del limite di potenza previsto dal contratto con l’azienda fornitrice di energia elettrica), il salvavita (quando c’è un’anomalia sull’impianto) oppure vi è un guasto alla rete elettrica, problema esterno all’impianto della casa.

Fare una scelta tra l’installazione di tapparelle elettriche o tradizionali è molto importante perché ogni decisione avrà i suoi vantaggi ed i suoi svantaggi. Optare per una tipologia di tapparelle dovrebbe prevedere una conoscenza più o meno vaga del funzionamento di ognuna in modo tale da capire autonomamente quale sia l’oscurante che più si adatta alle nostre esigenze.

Stabilire che la scelta migliore è la tapparella elettrica è un passo che si fa a cuor leggero se si sfata il luogo comune che un oscurante di questo tipo non è più funzionale nel momento in cui si verifica un blackout. Fortunatamente, come visto in questo articolo, l’assenza di energia elettrica non è penalizzante seppur la tapparella funzioni con la corrente. D’altronde, a tutto c’è sempre una soluzione!

Suggerimenti:
Sonoff Tapparelle: Che cos’è, Come funziona
Sonoff Tapparelle

Cos’è un interruttore Sonoff? Perché utilizzarle l’interruttore Sonoff per le tapparelle Come funziona Sonoff per le tapparelle Come accoppiare un Read more

Tapparelle Blindate: Cosa sono, Tipi e Costi
Tapparelle blindate

Che cosa e una tapparella blindata Tipi di tapparelle blindate I costi delle tapparelle blindate In che situazioni sono raccomandate Read more

La manutenzione delle tapparelle elettriche
La manutenzione delle tapparelle elettriche

La manutenzione della tapparella elettrica contro l’usura La manutenzione della tapparella elettrica contro la sporcizia Cosa controllare periodicamente Come lubrificare Read more

Call Now ButtonChiama: 3492866321